Amiche! Viva il surf! Oggi è stato un po’ come tornare con il cuore nella mia Australia! Abbiamo surfato sulle onde del mare! Com’è andata? Beh, benissimo!!!

Sapete, in Australia il surf è uno degli sport più praticati. Grazie alle famosissime onde dell’Oceano, l’Australia infatti è una delle mete preferite per chi ama questo sport.

 

Conoscete la storia della tavola da surf? Se pensate che sia un’invenzione recente, vi state sbagliando! Il surf è stato inventato dagli indigeni della Polinesia (un gruppo di isole dell’Oceano Pacifico). E il primo europeo a parlarne fu l’esploratore inglese James Cook, che nel 1777 vide alcuni abitanti delle Hawaii scivolare sull’acqua, in piedi, su lunghe tavole di legno!

 

Stamattina, in spiaggia, Pam passeggiava sul bagnasciuga mentre Cocò prendeva il sole e Violet sfogliava un libro sotto l’ombrellone. Anche io e Paulina ci stavamo rilassando, quando… abbiamo visto due ragazzi che avevano una tavola da surf!!!

Io e Paulina amiamo molto questo sport, così siamo andate a fare amicizia con loro e abbiamo scoperto che sono due istruttori di surf, venuti qui in campeggio per qualche giorno di relax…

 

I due ragazzi hanno notato il mio entusiasmo e ci hanno proposto… di surfare insieme a loro!!! È bastato uno sguardo d’intesa tra me e Paulina, e… abbiamo detto di sì!

Era da tanto tempo che non salivo su una tavola da surf, e dato che si tratta di uno sport impegnativo, ho seguito tutte le indicazioni degli istruttori senza allontanarmi troppo dalla riva.

 

Ecco alcuni consigli da tenere sempre presenti quando si fa surf:

 

1. Come si fa ad entrare in mare? Bisogna sdraiarsi sulla tavola a pancia in giù: tenendo le gambe unite, è sufficiente remare con le mani a paletta per allontanarsi dalla riva.

1-2pag200-1

2. Come si fa a non essere respinti dalle onde? Si esegue un ‘duck dive’, una combinazione di movimenti che serve proprio per avanzare senza essere spinti indietro dalla corrente: quando l’onda arriva, con le braccia teste si spinge verso il basso il centro della tavola mentre con il piede si spinge il retro della tavola facendolo affondare nell’acqua.

1-2pag200-2

3. Cosa fare quando arriva l’onda giusta? È il momento perfetto per un ‘take off’, la mossa che consente di sollevarsi sulla tavola. Appena arriva l’onda, dopo aver dato 4-6 remate con le mani, bisogna posizionare i palmi verso il bordo della tavola all’altezza delle spalle, mettersi in piedi con un piccolo balzo e allargare le braccia per mantenersi in equilibrio.

1-2pag200-3

 

Non c’è che dire… IO ADORO IL SURF! È divertentissimo, ma richiede una buona preparazione fisica. E permette di osservare il mare, e la riva, da un altro punto di vista!

 

 

Appena mi sono messa in piedi sulla tavola, il mio cuore è tornato dritto in Australia… con un pizzico di nostalgia. In quel momento però mi sono accorta che Pam, Violet e Cocò ci salutavano dalla spiaggia, scattando qualche foto, e poi ho visto il sorriso di Paulina che surfava accanto a me! E così ho pensato che… con le mie migliori amiche, mi sento a casa in qualunque parte del mondo!

 

Un abbraccio,

Nicky

 

2 commenti per “Surfando sulle onde!”

  1. madpad scrive:

    e’ bellissimo surfare!

  2. madpad scrive:

    prima a commentare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: