Bonjour amiche!

Ispirate dalla lettura dell’ultimo appuntamento al Club del Libro, io e le mie amiche abbiamo deciso di scrivere un’avventura… inventata da noi! Sì, avete capito bene! Ci siamo divertite un mondo a giocare alle scrittrici!

Vi piacerebbe sapere come abbiamo fatto? Beh, per cominciare ci siamo chieste:

CHI È IL NARRATORE?

Vogliamo che sia uno dei nostri personaggi a raccontare la storia in prima persona, oppure un narratore esterno, che racconta la vicenda in terza persona come se la vedesse ‘da fuori’?

 

CHI È IL PROTAGONISTA?

Ovvero chi è l’eroe dell’avventura che ci proponiamo di scrivere? Può essere una persona, un animale… o addirittura una cosa! (Per esempio, non sarebbe divertente raccontare la storia di una scarpa che perde la sua gemella? ☺).

 

QUAL È LA TRAMA?
Vale a dire che cosa racconterà la nostra storia? In questo caso si tratta di decidere che cosa succederà ai personaggi e quando.

 

QUAL È IL CONTESTO?

Si può scegliere di ambientare la storia in una città o in campagna, in pianura o in montagna… L’importante è arricchire il racconto con tanti particolari che parlino di quel luogo!

 

IN CHE TEMPO?

L’ultimo aspetto a cui prestare attenzione è il momento in cui si svolge la nostra storia: passato, presente o futuro immaginario?

 

Dopo aver formulato queste 5 domande, le abbiamo scritte su altrettanti bigliettini (NARRATORE, PROTAGONISTA, TRAMA, CONTESTO, TEMPO) che poi abbiamo ripiegato e messo in una scatola per estrarli a sorte, in modo che ognuna di noi potesse scegliere una parte della storia.

 

Pam ha estratto il bigliettino CONTESTO, perciò è toccato a lei decidere dove ambientare la nostra avventura… E ha scelto gli sconfinati spazi della sua terra d’origine: l’America!

 

Violet ha pescato il bigliettino TEMPO e ha scelto di collocare la nostra storia… nel passato!

 

Nicky ha estratto PROTAGONISTA e ha deciso che il personaggio principale della storia sarebbe stata una bambina, figlia di un grande capo nativo americano.

 

Paulina ha pescato TRAMA, così ha proposto che la storia si sviluppasse attorno a due eventi principali: il salvataggio di un cucciolo di lupo dalle correnti di un fiume impetuoso e l’addestramento di questo cucciolo da parte della tribù della protagonista, prima di restituirlo al branco una volta diventato adulto.

 

Infine, io ho estratto il bigliettino NARRATORE e ho proposto che la storia fosse raccontata da una voce esterna a tutte le vicende. 

 

Non trovate che sia divertentissimo? Perché non mi raccontate nei commenti com’è andata la vostra avventura da scrittrici?

Vi aspetto numerose!

Baci bacini bacetti

Cocò

 



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: