Ehi, sorelle!

Come sapete, io e le altre Tea Sisters siamo da sempre attente alla salvaguardia dell’ambiente, e se in cucina sono imbattibile nell’evitare gli sprechi, in altri ambiti ho ancora tanto da imparare… Oggi pomeriggio, per esempio, mi sono lasciata guidare da Colette per confezionare delle… profumatissime saponette! Difficile, dite? Nient’affatto! Basta aver cura di raccogliere gli avanzi di sapone duro che abbiamo in casa e… riutilizzarli creativamente!

Ecco come abbiamo fatto!

 

Che cosa serve:

scarti di saponette, una pentola, un cucchiaio di legno, lavanda secca, petali secchi di rosa, fiori di camomilla secchi, stampini.

1. Grattugiate le saponette e raccogliete le scaglie in una pentola, copritele d’acqua e lasciatele sciogliere per 4-5 ore.

2. Con l’aiuto di un adulto, mettete la pentola sul fuoco a fiamma bassa per circa un’ora, girando e controllando che il sapone non bruci.

3. Quando il sapone ha preso una consistenza cremosa, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare la pentola per qualche minuto. Poi, se volete, aggiungete lavanda, petali di rosa oppure fiori di camomilla a piacere.

4. Versate il sapone in una formina e lasciatelo solidificare per qualche giorno.


5. Togliete il sapone dalla formina. Ora è pronto da usare o regalare!

 



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: