Fai da te

Cara amica, benvenuta nella sezione FAI DA TE! Qui potrai trovare tante idee creative e activity per liberare la fantasia!
Scegli l’idea che ti piace di più e… buon divertimento!

martedì 18 gennaio 2022
Devo proprio ammetterlo, la fantasia a scacchi è tra le mie preferite: è così regolare e ha quel gusto un po’ vintage che mi piace moltissimo! Soprattutto la trovo perfetta sugli accessori, per dare un tocco speciale anche agli outfit un po’ più sobri. Per esempio, che ne direste di una pochette a scacchi? Starebbe benissimo abbinata a un look total black! Se l’idea vi piace potreste provare a realizzarla con le vostre mani, vi basterà seguire le indicazioni che trovate qui di seguito!   Occorrente: due pezzi di feltro bianco e nero, matita, forbici, ago e filo, righello, velcro biadesivo.   1. Ritagliate due strisce di feltro larghe 10,5 cm e lunghe circa il triplo.   2. Con matita e righello, dividete il primo pezzo di feltro lungo il lato corto in una serie di strisce di 1 cm di larghezza.       3. Fate lo stesso con l’altro pezzo di feltro, questa volta tracciando le linee in senso opposto, sul lato lungo.   4. Tagliate entrambi i pezzi in corrispondenza delle linee, ma non fino in fondo: lasciate un bordo di 1 cm, in modo che le strisce non si stacchino completamente.   5. Sovrapponete i due pezzi di feltro e con pazienza intrecciate le strisce, alternando i colori: otterrete una trama a scacchi.   6. Piegate la striscia di feltro a metà e, con l’aiuto di un adulto, chiudetene i lati con ago e filo. Tagliate il velcro a misura e applicatelo sul lato rimasto aperto.   Che ne dite? Fatemi sapere se vi è piaciuta, io la trovo carinissima, elegante e casual allo stesso tempo! Vivì
 
martedì 28 dicembre 2021
Ehi, sorelle! Com’è andato il vostro Natale? Io sto ancora digerendo il pranzo, mi sa! Ma i festeggiamenti non sono ancora finiti perché fra non molto… sarà capodanno! Per me questa è una delle ricorrenze più belle, mi piace l’idea di avere davanti a me un anno tutto nuovo da riempire di avventure! E poi… si può stare svegli fino a tardi per aspettare il conto alla rovescia!   Se anche voi non vedete l’ora che sia capodanno e magari state pensando di organizzare una festa, ho un’idea che fa per voi: preparare degli inviti a tema molto speciali!   Seguite queste indicazioni per realizzarli!   Occorrente: cartoncino dorato, bianco e nero, forbici con la punta arrotondata, pennarello dorato e nero, perforatrice, fermacampioni.   1. Ritagliate un quadrato di cartoncino dorato che farà da base per l’invito, un cerchio bianco che sarà l’orologio e infine due lancette nere.   2. Con una perforatrice praticate un foro al centro della base per l’invito, al centro dell’orologio e alla base delle due lancette. 3. Sovrapponete la base, l’orologio e le lancette, poi fissate tutti gli elementi tra di loro con un fermacampioni. Ora non vi resta che scrivere il testo dell’invito! Pam
 
giovedì 16 dicembre 2021
Amicheee! Come va coi preparativi per le feste? Avete addobbato tutta la cameretta? Tutta la casa? Tutto il palazzo? Io adoro questo periodo dell’anno perché posso sbizzarrirmi a creare decorazioni di tutti i tipi! Prendendo ispirazione dal regalino che ci ha fatto Paulina mi sono appassionata un sacco a questa cosa degli addobbi eco-friendly, tanto che ne ho provati di nuovi e diversi e… fanno davvero un figurone! Guardate per esempio questi fiocchi di neve segnaposto, io li trovo super natalizi e super glamour! Pensavo di realizzarne un po’ per la festa che ci sarà tra qualche giorno al college! Se piacciono anche a voi, provate a farli: basterà seguire questi semplici step!   Occorrente: bastoncini per ghiaccioli (recuperati), cartoncino, tempera bianca, brillantini argentati, pennarello.   1. Dipingete con la tempera bianca sei bastoncini per ghiaccioli e, prima che il colore si asciughi completamente, cospargeteli di brillantini argentati.   2. Ritagliate nel cartoncino un disco di circa 3 cm di diametro e scriveteci al centro il nome di un invitato.   3. Completate il fiocco di neve incollando i bastoncini attorno al disco.   4. Ripetete questi passaggi per ogni invitato alla festa!   Vi piacciono? Avete altre idee per delle decorazioni fai-da-te? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto! Cocò
 
giovedì 9 dicembre 2021
Brrr, l’inverno ormai è alle porte e io non vedo l’ora di iniziare a pensare alle decorazioni natalizie! Mi piacerebbe regalare alle mie amiche degli addobbi da appendere nelle loro stanze, ma non vorrei comprare decorazioni nuove: quest’anno vorrei realizzarle io, fatte a mano e… eco-friendly, ovvero rispettose dell’ambiente e nemiche degli sprechi! Se vi piace l’idea e volete provare a metterla in pratica, continuate a leggere e scoprite come realizzare degli addobbi fatti con materiali di riciclo e… amici dell’ambiente!   Occorrente: stecchi da ghiacciolo, rametti sottili, colla vinilica, forbici, filo di lana verde oppure rosso, lustrini. 1. Per prima cosa fate... una passeggiata! Raccogliete i rametti che troverete caduti a terra: devono essere piuttosto piccoli, il più possibile dritti e di varie misure (potete spezzarli con le forbici facendovi aiutare da un adulto).   2. Spalmate una buona dose di colla su 3/4 di uno stecco da ghiacciolo e incollateci i rametti. I più corti andranno in cima e i più lunghi alla fine. La base del bastoncino invece deve restare libera. 3. Incollate sul retro un pezzetto di filo in modo da ottenere un’asola per appendere la decorazione.   4. Spennellate di colla la parte frontale dell’alberello e cospargetela di lustrini o paillettes. Lasciate riposare per qualche minuto e poi scrollate per eliminare i lustrini in eccesso.   Che ne pensate? A me questi addobbi piacciono un sacco: super carini e… super eco-friendly!   Un abbraccio da Pilla
 
martedì 30 novembre 2021
Udite udite, amiche freddolose! È soprattutto a voi che ho pensato quando mi è venuta questa idea anti-freddo e anti-spreco: realizzare un caldo poncho fai-da-te riciclando una vecchia coperta! Non importa se non è del vostro colore preferito e non importa nemmeno se ha qualche buchino o qualche strappo, l’unica cosa che conta è che sia calda e che i vostri genitori vi diano il permesso di utilizzarla per trasformarla in un poncho. Ecco gli step da seguire:   Occorrente: coperta quadrata, forbici, matita da stoffa o gesso bianco, ago e filo.   1. Misurate una delle diagonali della coperta e individuate il centro, segnandolo con la matita.   2. A partire da quel punto misurate 15 cm sulla diagonale di destra e 15 cm sulla diagonale di sinistra, segnando un punto in corrispondenza di ciascuna estremità.   3. Con le forbici, incidete il segmento che va da un punto all’altro, passando per il centro.   4. Se la coperta è fatta di un materiale che si sfilaccia, chiedete a un adulto di aiutarvi a fermare i bordi del taglio con ago e filo.   5. Il gioco è fatto: infilate la testa nel taglio e il vostro poncho sarà pronto!   Io ne ho uno fatto così e in inverno lo indosso sempre per stare al calduccio facendo i compiti, leggendo o guardando un film!   A tutte voi, freddolose e non, un caldo abbraccio dalla vostra Pilla!
 
giovedì 4 novembre 2021
Ciao, amiche! Vi siete divertite durante la notte più brividosa dell’anno? Vi piacerebbe continuare a festeggiare? Eccovi accontentate: l’11 novembre cadrà la festa di San Martino, una affascinante tradizione nordica che si celebra accendendo delle lanterne simili a quelle di Halloween!   San Martino si festeggia soprattutto nei Pese Bassi, nel Nord della Francia, in alcune zone della Germania e in Belgio. In questi luoghi, la sera dell’11 novembre, i bambini e le bambine sfilano in processione tenendo in mano una lanterna accesa, cantando canzoni e recitando poesie. Alla fine del percorso, accanto a un grande fuoco, accanto al quale viene inscenata la storia di Martino di Tours, famoso per la sua generosità: si narra infatti che in una fredda mattina d’inverno donò metà del suo mantello a un mendicante!   Le lanterne originariamente si ottenevano scavando le rape o le barbabietole da zucchero e appendendole su un bastone con dentro una candela. Oggi vengono realizzate soprattutto in carta oppure con dei barattoli di vetro. Vi piacerebbe creare la vostra lanterna da accendere nella notte di San Martino? Ecco come fare!   Occorrente: barattoli di vetro, colla vinilica, foglie cadute, candeline scaldavivande, un pennello.   1. Lavate e asciugate con cura i barattoli.   2. Adagiate una alla volta le foglie sulla superficie del barattolo e spennellatele con la colla vinilica, in modo da fissarle nella posizione che preferite.   3. Quando avrete posizionato tutte le foglie lasciate asciugare e poi applicate una seconda passata di colla su tutta la superficie del barattolo. Asciugandosi la colla diventerà trasparente.   4. Infine, con l’aiuto di un adulto, inserite all’interno del barattolo la candelina e accendetela. La vostra lanterna di San Martino è pronta!   Un grande abbraccio da Pilla!
 
AccediRegistratiPer rimanere aggiornato sulle
novità delle Tea Sisters e accedere a tanti
contenuti esclusivi!