Curiosità

martedì 22 giugno 2021
Solcare le onde trasportati dal vento a bordo di una barca a vela è un’esperienza unica, ma ancora più emozionante è imparare a governarla (proprio così: la barca non si guida, si governa)! Ammetto che non è facile, servono corsi specifici per imparare la teoria e poi tanta, tantissima pratica in mare per arrivare a padroneggiare quest’arte. Ma se il mondo marinaresco vi affascina, vi propongo di iniziare imparando qualche termine del lessico che si usa a bordo in modo da prendere confidenza con l’argomento. Forza, ragazze: mollate gli ormeggi, si salpa per una nuova avventura!!!   Skipper: persona che sta al comando dell’imbarcazione. Prua: parte anteriore della barca. Poppa: parte posteriore della barca. Babordo: fianco sinistro della barca. Tribordo: fianco destro della barca. Rada: insenatura riparata dai venti, dove le imbarcazioni possono fermarsi e dare fondo all’ancora. Parabordo: cilindro o sfera (di sughero o di plastica) che si appende ai fianchi delle imbarcazioni per proteggerle dagli urti. Timone: elemento situato a poppa che serve a dare la rotta (ovvero la direzione) alla barca. Albero: palo verticale a cui sono fissate le vele. Cima: fune o corda usata per regolare le vele o per ormeggiare la barca. Per fissare le cime si usano degli specifici nodi, eccone quattro con cui potete iniziare a esercitarvi:         Il nodo francescano è utilissimo anche per creare un portachiavi! L'avreste mai detto? Ecco come fare:   1. Posizionate la corda come nell’immagine.     2. Attorcigliate il primo capo della corda due volte attorno al secondo capo. 3. Passate il primo capo dentro l’anello che si è formato. 4. Prima di stringere il nodo, fate passare nell’anello di corda che si è formato l’anello di metallo in cui infilerete le chiavi. Quindi stringete il nodo: il portachiavi è fatto! E come dicono i marinai... buon vento, amiche! Nicky
 
martedì 27 aprile 2021
Ragazze, non vedevamo l’ora di raccontarvi il nostro ultimo viaggio mozzafiato! Siamo state in Sudafrica, dove abbiamo vissuto un’avventura da vere detective e abbiamo partecipato a un safari nella savana... È stato super emozionante vedere coi nostri occhi l’habitat naturale dei più grandi animali della Terra! Sì, perché il Sudafrica ospita nelle sue riserve le sette specie animali più grandi del nostro pianeta, eccole qui!   Il leone è un predatore ma è anche molto pigro: dedica circa venti ore al giorno al riposo. Non è insolito infatti vederlo sdraiato all’ombra!   Il rinoceronte è un animale solitario. Ha un grande appetito, e olfatto e udito molto sviluppati!   Il bufalo è possente e imprevedibile, ma ha anche un debole per le pozze di fango, dove ama rimanere placidamente a mollo.   Il leopardo ama cacciare di notte mentre trascorre le giornate in agguato sui rami più alti degli alberi!   L’elefante africano è il più grande animale terrestre! Con la proboscide emette suoni e raccoglie le fronde più appetitose!   Lo squalo bianco è il più grande predatore degli oceani. Percepisce le vibrazioni sonore a grande distanza e ha un olfatto molto sviluppato!   La balena australe può raggiungere le cinquanta tonnellate di peso, ha un corpo tozzo e robusto e, a differenza di altre sue simili, non ha la pinna dorsale!   Se volete scoprire il resto della storia la trovate in libreria, come sempre firmata da Tea Stilton!
 
giovedì 22 aprile 2021
Carissime amiche, domani sarà la giornata mondiale del libro e per celebrare questa ricorrenza ho pensato di proporvi un sondaggio: qual è il vostro momento preferito per leggere? Fatecelo sapere commentando questo post! Noi Tea Sisters abbiamo risposto così:   Paulina: a letto prima di dormire! Pam: in spiaggia sotto l’ombrellone! Nicky: all’ombra di un albero! Colette: in vasca da bagno! Violet: sul divano quando fuori piove!   E per tutte voi lettrici appassionate ecco le istruzioni per creare un timbro fai-da-te con cui personalizzare tutti i volumi della vostra collezione! Occorrente: panno spugna, un tappo di sughero, colla vinilica, forbici dalla punta arrotondata, tempera colorata.   1. Disegnate sul panno spugna l’iniziale del vostro nome (dev’essere della stessa dimensione del tappo) oppure un altro simbolo semplice come una stellina o un cuoricino. 2. Ritagliate la forma che avete disegnato. 3. Incollatela sulla base del tappo, impregnatela di tempera colorata e timbrate la prima pagina dei vostri libri. Lasciate asciugare bene prima di richiudere il vostro volume... personalizzato!    Buone letture a tutte voi, amiche! Violet
 
lunedì 7 dicembre 2020
Care amiche,  il pigiama party a tema 'Sirene' è stato davvero super! Volete sapere cosa mi è piaciuto di più? Semplice... il test che ha inventato Violet! Fatelo anche voi! Si chiama...  Che creatura sottomarina sei? ... Continua a leggere
 
venerdì 21 agosto 2020
Paulina ha raccolto un sacco di foglie e fiori trovati a terra durante la sua passeggiata e quando è tornata ce li ha mostrati, così... mi è venuta una grande idea per conservare la loro bellezza a lungo!... Continua a leggere
 
martedì 20 agosto 2019
Che meraviglia!  Mentre eravamo in missione con i Sorci Blu abbiamo visto… i delfini! Eravamo al largo e un intero branco è passato vicinissimo alla nostra barca. Erano bellissimi! ... Continua a leggere
 
AccediRegistratiPer rimanere aggiornato sulle
novità delle Tea Sisters e accedere a tanti
contenuti esclusivi!