Care amiche, oggi piove e fa freddo… che nostalgia delle belle giornate primaverili, con l’aria tiepida, mille boccioli nel prato e le prime pianticelle da mettere nell’orto!

Ma poi ho pensato: non c’è bisogno di aspettare la primavera per cimentarsi con il giardinaggio, se si ha la giusta idea!

E l’idea mi è venuta mentre aiutavo Pam a preparare un’insalata con l’avocado: al momento di eliminare il grosso nocciolo di questo gustoso frutto, mi sono ricordata che per far crescere una piantina di avocado basta un bicchiere d’acqua! 

Proviamo insieme?

 

  • Una volta tagliato l’avocado, con l’aiuto di un adulto, prendete il grosso seme che si trova al centro e lavatelo delicatamente finché non sarà perfettamente pulito. 

  • Infilate quattro stuzzicadenti lungo la circonferenza del seme, più o meno a metà della sua altezza. 

  • Riempite un bicchiere d’acqua quasi fino all’orlo e immergete la parte bassa del seme (quella non a punta e con un cerchietto al centro) nell’acqua. Gli stuzzicadenti, poggiando sui bordi, terranno il seme sollevato impedendogli di affondare!

  • Tenete il bicchiere in un posto caldo e illuminato, ma non sotto i raggi diretti del sole, e cambiate l’acqua quando vi sembra torbida o quando, evaporando, rischia di lasciare scoperto il seme. Perché il seme inizi a far crescere la radice e la piantina potranno volerci fino a sei settimane e comunque mai meno di due. 

Noi abbiamo sistemato il bicchiere con il seme di avocado vicino alla finestra e adesso aspettiamo con trepidazione che si trasformi in una piantina tutta nostra!

 

L’avete mai fatto?

A presto!

Violet

 

6 commenti per “Piccolo angolo green”

  1. sofii09 ha detto:

    Bell’idea Violet! Ci proverò sicuramente, poi ti farò sapere.

  2. irene5 ha detto:

    wow é bellissimo questo post ! violet lo adoro! sono irene5

  3. anigirl ha detto:

    ciao cara Violet la tua idea mi è piaciuta
    mlto ci proveò e ti dirò com’è andata

  4. luna2009 ha detto:

    wow Violet grande idea ci proverò e poi ti faccio sapere



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: