L’escursione che abbiamo fatto ieri è stata bellissima! Mi sono sentita in armonia con me stessa e con la natura, e ho scoperto anche molti alberi e piante che non conoscevo!

 

Nicky ha notato la mia curiosità e mi ha suggerito di raccogliere alcune foglie. Ovviamente, siamo state attentissime a non cogliere le specie protette e a raccogliere solo le foglie già cadute dagli alberi! L’autunno è una stagione meravigliosa per raccogliere le foglie, che sono di mille colori diversi: dal giallo, all’arancione, al verde scuro!

 

E così oggi abbiamo creato uno speciale ERBARIO, in modo da poter riconoscere tutte le piante e gli alberi che abbiamo visto. Ora potremo continuare ad aggiungere piante e foglie nuove a ogni escursione che faremo. Così, impareremo a riconoscere più specie possibili!

 

Volete sapere come realizzarne uno?

 

1. Scegliete gli esemplari che volete inserire nel vostro erbario, facendo molta attenzione a raccogliere solo le foglie già cadute dalle piante! Per portare a casa i vostri campioni, sistemateli in un foglio di carta piegato a metà e infilateli tra le pagine di un libro. Annotate su un quaderno il luogo e il giorno in cui avete raccolto ciascun esemplare, e ogni dettaglio che colpisce la vostra attenzione. Tracciate anche un semplice schizzo dell’albero a cui le foglie appartengono. 

unnamed

2. A casa, disponete sul tavolo gli esemplari che avete raccolto. Con l’aiuto di un adulto, provate a identificare il loro nome consultando un atlante della flora, dove troverete le descrizioni illustrate di tutte le piante e i gli alberi esistenti.

3. Per far essiccare le foglie, riponetele una a una in una doppia pagina di giornale piegata in due. Poi, impilate i giornali su una superficie piana e, in cima, appoggiate qualche libro voluminoso.

IMM2a_nicky IMM2b_nicky

4. Una volta che i vostri esemplari saranno completamente essiccati, adagiateli ciascuno al centro di un foglio. Si tratta di un passaggio delicatissimo perché le foglie secche si potrebbero spezzare. Per essere sicure di non rovinarle, usate delle pinzette. Fissatele al foglio con due pezzetti di scotch e scrivete accanto il nome, il luogo, la data e le informazioni che avete annotato durante la raccolta. Infine, inserite i fogli in buste di plastica e poi raccoglietele in un quadernone ad anelli: il vostro erbario è pronto! 

IMM4_nicky

Baci!

 



Facci sapere cosa pensi di questo post lasciandoci un commento: